ALBERTO MONTANARI

7 febbraio 2019

Cominciamo con la presentazione dei nostri atleti con Alberto Montanari, classe 2001 e quindi al primo anno della categoria Juniores.
Specialista dei 400mt ostacoli, al terzo posto nella graduatoria nazionale 2018 con il tempo di 54″56, ha esordito in questo 2019 al coperto stabilendo per tre volte il record personale sui 400mt piani portandolo a 50″66.
Frequenta il quarto anno del Liceo Scientifico A. Oriani di Ravenna ed è allenato dal Prof. Marco Di Maggio. Ha iniziato con il basket prima di passare all’atletica tre anni fa.

Alberto, come ti sei appassionato all’atletica?
A casa mia si è sempre parlato di atletica, abbiamo sempre seguito i grandi eventi, mio padre l’ha praticata e con i miei fratelli abbiamo assistito a diversi meeting internazionali, Roma, Montecarlo, tantochè è stato per me naturale avvicinarmici.

L’atletica è fatta di tante discipline, come sei arrivato alla tua?
Ho iniziato con il triplo, che dividevo con mio fratello Enrico e nel 2018 sono arrivato al 7° posto ai Campionati Italiani Allievi Indoor, poi ho deciso di cambiare disciplina e con il mio allenatore Marco Di Maggio abbiamo deciso di intraprendere l’esperienza dei 400 ostacoli decisamente più faticosa.

Cosa ti piace della tua gara?
Correre senza sentire gli ostacoli che non ti accorgi di passare quando sei veramente lanciato e in forma.

La tua è una specialità tecnica e faticosa, come riesci a portare avanti scuola e sport?
Organizzo la settimana tenendo conto di tutti gli impegni e studiando spesso fino a tarda sera.

Chi è l’atleta a cui ti ispiri principalmente?
Edwin Moses, imbattuto per oltre 100 gare, un vero mito degli ostacoli.

Come impegni il tuo tempo libero, che certamente non sarà molto?
Lo trascorro con i miei amici alcuni dei quali sono miei compagni sia di scuola che dell’Academy, in famiglia e con la mia fidanzata Martina.

Fra i tuoi compagni di allenamento il più allegro?
Matteo Alessi.

Il più sfaticato?
Matteo Poletti.

Il più concentrato?
Matteo Mengarelli.

Il più disordinato?
Gabriele Fortarezza.

Se dovessi fare uno spot promozionale sull’atletica leggera, perchè la consiglieresti?
Perchè è uno sport individuale in cui cerchi sempre di migliorarti, ma allo stesso tempo uno sport di squadra in cui si esalta la sportività perchè vedere i tuoi compagni migliorarsi dà grande soddisfazione anche a te.

Che rapporto hai con il tuo allenatore Marco Di Maggio?
Una persona esigente, ma che sa capire i ragazzi e con cui ho trovato un ottimo equilibrio, un confronto continuo.

Veniamo adesso a qualcosa di meno specifico: cantante preferito?
Imagine Dragons.

Attore preferito?
Nicolas Cage.

Film preferito?
The Truman Show.

Piatto preferito?
Vitello tonnato.

Sport oltre all’atletica?
Basket.

Materia scolastica?
Disegno tecnico.

Ultimo libro letto?
Saggio sulla lucidità.

Cosa vorresti fare da grande?
Un lavoro utile alla società.